Cicret Bracelet, lo smartphone del futuro

/, Telefonia/Cicret Bracelet, lo smartphone del futuro

Tra le tecnologie indossabili del futuro il Cicret Bracelet (si pronuncia sicret)  è uno quelli che tutti vorremmo avere.

Annunciato nel 2014, ma non ancora rilasciato, il Cicret Bracelet è un bracciale in grado di proiettare l’interfaccia Android del nostro smartphone o tablet sul nostro braccio.

 

Il bracciale sarà dotato di un modulo WiFi, Bluetooth, accelerometro, memoria per lo storage, processore, vibrazione, porta micro-USB, batteria, sensore di prossimità e LED.

Come funziona il Cicret Bracelet

Il Cicret Bracelet per funzionare avrà bisogno di collegarsi (probabilmente in Bluethoot) ad uno smartphone di cui diventa un’estensione.

Il funzionamento si basa su un proiettore integrato nel braccialetto che proietta l’immagine dello smartphone o tablet sulla nostra pelle e
con cui sarà possibile interagire come se fosse lo schermo del nostro smartphone.

Sarà possibile controllare una mail, visualizzare una mappa o guardare un film, proiettati direttamente sul nostro avambraccio. Secondo gli ideatori su questo schermo non convenzionale sarà possibile svolgere tutte le funzioni dello smartphone o del tablet.

Inoltre si prevede l’inserimento di una scheda SIM per consentire al Cicret di essere un vero e proprio device mobile.

I vantaggi del Cicret Bracelet

Il braccialetto sarà utilizzabile praticamente dovunque, all’aperto come nella vasca da bagno e potrebbe avere un costo di circa 380 euro.

Un unico dubbio: e se lo dovessimo indossare quando vestiamo con giacca e cravatta?

In questo video possiamo vedere un prototipo funzionante del device, con un proiettore che, ovviamente, dovrà essere ovviamente miniaturizzato.

 

Alla data del nostro articolo il Cicret Bracelet non è ancora sul mercato.

Se vuoi tenerti aggiornato sugli sviluppi di questo interessante device torna a visitarci o vedi direttamente sul sito del produttore all’indirizzo www.cicret.com

By |2018-03-29T21:29:23+00:0029 Marzo 2018|Categories: Tecnologia, Telefonia|Tags: , |0 Comments